Alice e Gianluca

da | Nov 21, 2016 |

a2 studio di architettura

di alice gramigna

e gianluca cesana

 

Biassono (MB) via Ansperto 4

tel. (a) 320-8959208

tel (g) 339-5660722

www.a2arch.it

mail:  mail@a2arch.it

Curriculum
Ci occupiamo di progettazione e di architettura di interni, con interventi sia di nuova costruzione che di riqualificazione dell’esistente.
Tra i principali lavori affrontati figurano residenze, uffici e progettazioni di strutture ricettive, nonché interventi di restauro conservativo e partecipazioni a concorsi di architettura e di design.
Lo studio a2 fornisce anche consulenza in materia di sicurezza cantieri, certificazione energetica, catasto e attività di perizia.
Etica
Crediamo che essere solidali e etici sia un modo di essere che si esprime nel lavoro come nella vita.
Concepiamo il lavoro “nel rispetto e al servizio della persona”, nel rispetto delle esigenze e delle possibilità economiche del cliente, rispetto e riconoscimento del lavoro dei collaboratori.
Guidiamo il cliente verso scelte ecosostenibili che migliorino la qualità e la funzionalità degli spazi sui quali interveniamo. Spesso non c’è bisogno di demolire in toto, ma bastano interventi di “microchirurgia” per rendere le abitazioni più belle, vivibili ed efficienti.

Autocertificazione

  • Efficacia – efficienza 50% 50%
  • Eticità 70% 70%
  • Ecosostenibilità 60% 60%
  • Trasparenza 80% 80%
  • Formazione all’autonomia del cliente 70% 70%
  • Radicamento territoriale 50% 50%
  • Fiducia e relazione 90% 90%
  • Mutualità 50% 50%
  • Impatto politico-sociale 60% 60%

 

EFFICACIA-EFFICIENZA  Siamo uno studio piccolo ma ci avvaliamo della collaborazione di un network di profesisonisti, con i quali condividiamo idee e il modo d approcciarsi al lavoro. Crediamo che questo sia un laboratorio di idee fecondo e le “contaminazioni” di mondi apparentemente distanti sia la chiave del successo, oltre che essere stimolante e gratificante.

ETICITA’  Crediamo che per essere un professionista solidale sia essenziale concepire il lavoro “nel rispetto e al servizio della persona”. Il rispetto è per sua natura biunivoco: rispetto delle esigenze e delle possibilità economiche di chi lo commissiona, rispetto e riconoscimento del lavoro del professionista che lo esegue.
Per quanto riguarda il rispetto delle norme vigenti in materia edilizia e ambientale, è per noi obbligo deontologico. In un mondo macchiato dal lavoro in nero come quello dell’edilizia, riteniamo fondamentale il rispetto degli obblighi di regolarità fiscale. Cerchiamo di guidare il cliente all’utilizzo delle importanti detrazioni fiscali che la normativa in materia di riqualificazione del patrimonio edilizio attualmente offre.

ECOSOSTENIBILITA’  Le nostre scelte progettuali partono sempre dalla volontà di proporre al cliente dei prodotti contraddistinti da una bassa impronta ecologica (sia dal punto di vista del materiale, sia dal punto di vista dell’azienda o del risultato finale (ed esempio risparmio energetico e scelte sul rinnovabile).

Perseguire il risparmio energetico è ormai già da qualche anno l’aspetto tecnico più importante nel settore dell’edilizia e dell’architettura.Quello che per noi è fondamentale è studiare e ponderare, di caso in caso, quale sia la modalità migliore per ottenere un vero risparmio energetico. Entrare in sintonia con il cliente permette di ottenere un vero risparmio non solo migliorando le prestazioni dell’edificio ma anche intervenendo sulle base delle modalità con cui esso viene utilizzato.

TRASPARENZA  Il rapporto con il cliente per noi deve essere trasparente e chiaro: più il cliente è informato e cosciente della complessità di un processo edilizio, più il risultato finale sarà consono alle sue aspettative.
Proponiamo al cliente la nostra offerta economica sempre prima di svolgere un incarico, ma dopo aver ben compreso i suoi bisogni e le sue possibilità. I nostri preventivi sono sempre impostati scorporando le singole voci che vanno a comporre una prestazione (progetto di massima, pratiche comunali, direzione lavori, progettazione esecutiva, sicurezza cantieri, catasto, certificazione energetica, ecc) e i relativi compensi.
Riteniamo importante che la quantificazione di una parcella non sia la mera applicazione del tariffario professionale, ma sia la costruzione di un giusto compenso, congruo rispetto al reale impegno del professionista e le aspettative di spesa espresse dal cliente…
FORMAZIONE ALL’AUTONOMIA DEL CLIENTE  Le scelte progettuali vengono prese sempre in sintonia con il cliente e attraverso un processo di reciproco scambio. In questo modo crediamo che ci sia una maggiore presa di coscienza e si possa condividere un progetto in senso lato.

RADICAMENTO TERRITORIALE  Abbiamo un network di professionisti che lavorano nel territorio e dei quali ci avvaliamo per la realizzazione dei nostri progetti: falegnami, artigiani, piccole realtà che fanno della qualità dei loro manufatti un punto di forza.

FIDUCIA E RELAZIONI  Nella nostra professione la fiducia è parte fondamentale del rapporto professionale. Cerchiamo di venire sempre incontro alle necessità del cliente e di studiare il progetto in base alle richieste speifiche.
In caso di contestazioni, siamo sempre disponibili al confronto anche a lavori conclusi e cantiere consegnato. Per questo collaboramo con imprese e artigiani qualificati e seri, disponibili in caso di contestazioni.
Utilizziamo dei contratti di appalto che mettano sempre nero su bianco le prestazioni fornite dagli artigiani che siamo chiamati a dirigere: in tal modo cerchiamo di tutelare il cliente sia durante il processo sia a prestazione ultimata.

MUTUALITA’  Dal punto di vista di accesso facilitato per clienti con reddito basso, siamo molto attenti e cerchiamo di fare offerte chiare e trasparenti in modo che sia possibile per il cliente “tarare l’offerta “ in base alle sue disponibilità. La formula “architetti online” inoltre consente di avere un progetto preliminare a un costo molto accessibile e consente di valutare il progetto e il suo costo prima di proseguire.

IMPATTO POLITICO-SOCIALE  Il lavoro dell’architetto ha un impatto sulla società e sul territorio nel quale si opera.
i piace il luogo in cui viviamo e vorremmo poter pensare che esiste un modo di fare architettura anche attraverso piccoli gesti che migliorino la qualità degli spazi minori che caratterizzano le realtà con cui viviamo. Crediamo fortemente nel ruolo, definito recentemente da Renzo Piano di “architetto condotto”, che ama e conosce il quartiere, che parla con chi ci vive e prima di intervenire sa ascoltare.

Galleria

Alcuni progetti…